preloader
Scroll to top
Mostre e allestimenti

Crollo Nervoso

La seconda scenografia realizzata per il gruppo teatrale di avanguardia Magazzini Criminali, svolge scenograficamente ed allusivamente il tema di un astratto spazio/astronave in viaggio nel cosmo, nel quale gli occupanti recitano la condizione della alienazione, della solitudine e della catastrofe emotiva. Lo spazio scenico è un cubo con i lati coperti di tende alla veneziana metalliche azzurre e rosse, dietro le quali appaiono ritmicamente geometrie variabili di luci fluorescenti bianche provenienti da un ipotetico spazio esterno senza forma e dimensione. Sul palcoscenico si alternano personaggi in abiti punk, oggetti alienati e pop e frasi impersonali e ripetitive, testimonianza di un linguaggio senza destino e senza relazione.

>>  Scarica il Giornale N°4 di Magazzini Criminali

 

  • DATA:

    1982

  • COMMITTENTE:

    Magazzini Criminali

  • LUOGO:

    Firenze/Milano, Teatro di Porta Romana

  • PROGETTO CON:

    Alessandro Mendini, Paola Navone e Daniela Puppa